Navigazione
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Tu sei qui: Portale News Archivio News MEMORIE DI CIVILTA' CONTADINA

MEMORIE DI CIVILTA' CONTADINA

22/02/2012

Aratri, gioghi, fiaschi, stadere, fischi, ceste, caveje, rastrelli, zangolatrici, fusi e filatoi. Strumenti di lavoro e di vita di casa quotidiana, testimonianze di mestieri e saperi di un passato contadino che  non muore. Sono migliaia gli oggetti costituiscono ora le collezioni di 16 tra i più significativi musei della civiltà contadina presenti in Emilia Romagna, contraddistinti dal marchio “Musei di qualità”. Di queste collezioni, e di questi segni del passato dal forte valore identitario anche attuale,  si parla nel volume "I musei del mondo rurale in Emilia Romagna", realizzato dall’assessorato regionale all’Agricoltura e dall‘Istituto per i beni culturali e  presentato in questi giorni. Un volume che contribuisce a ricostruire, attraverso le tracce della quotidianità, una storia dell’agricoltura emiliano romagnola.

 

Per un viaggio alla scoperta della civiltà contadina emiliano romagnola queste sono le mete segnalate: Museo della civiltà contadina di Piacenza; Museo Uomo e Ambiente di Neviano degli Arduini (Pr); Museo Ettore Guatelli, Ozzano Taro, Collecchio (Pr); Museo dell’agricoltura e del mondo rurale, San Martino in Rio (Re); Museo Cervi, Gattatico (Re); Museo della civiltà contadina, Bastiglia (Mo); Museo della bilancia, Campogalliano (Mo); Museo della civiltà Contadina, San Marino di Bentivoglio (Bo); Museo etnografico Laborantes, Porretta Terme (Bo); Museo della bonifica e Museo delle Valli, Campotto di Argenta (Fe); Ecomuseo della Civiltà palustre, Villanova di Bagnacavallo (Ra); Museo etnografico romagnolo B. Pergoli, Forlì; Museo della Marineria, Cesenatico (Fc); Museo degli usi e costumi della gente di Romagna, Santarcangelo di Romagna (Rn); Museo etnografico di Valliano di Montescudo, (Rn).

 

E in aiuto alla memoria, che non può essere solo esercizio d’autocompiacimento o nostalgia, arriva anche la tecnologia. Il volume ha anche una versione sfogliabile on line e un’applicazione web scaricabile gratuitamente dai siti dell’assessorato all’agricoltura e dell’Ibc dal 1° marzo prossimo. Accessibile da qualsiasi smartphone o tablet connessi a Internet, la Musei Mondo Rurale ER App si configura come un sito internet, visualizzabile tramite un’icona app nel menù applicazioni. Un filo diretto con i potenziali visitatori, aggiornabile in tempo reale. L’applicazione fornirà una scheda dedicata ad ogni museo, con l’indicazione delle tre cose da non perdere, slide show con le immagini delle sale e delle opere, eventuali prodotti audiovisivi, orari e informazioni di servizio. Potrà inoltre informare su tutti gli eventi, sagre, mostre dedicati alla civiltà contadina sul territorio.

 

 
Azioni sul documento
Strumenti personali